Presentazione

Presentazione laurea triennale

Il corso di laurea in Fisica fornisce una buona conoscenza delle basi della fisica classica e moderna, con particolare riguardo alla meccanica quantistica, oltre a un’adeguata formazione sui necessari strumenti matematici. Al termine degli studi lo studente saprà scegliere e usare i metodi sperimentali adeguati al problema da risolvere, conoscerà in maniera sufficientemente approfondita la struttura dei calcolatori e delle reti e sarà in grado di raccogliere e analizzare i dati.

Entrando nel dettaglio, il corso è organizzato in modo da provvedere conoscenze di base:
- di fisica classica: meccanica, termodinamica, elettromagnetismo, ottica, relatività, onde;
- di fisica teorica: meccanica analitica, meccanica quantistica, meccanica statistica;
- di fisica moderna: fisica atomica e molecolare, fisica della materia, fisica nucleare e fisica delle particelle elementari;
- di matematica (calcolo e geometria), dei metodi matematici per la fisica e dei metodi numerici;
- di elementi di materie correlate (chimica; elettronica).
Un’attenzione particolare è dedicata ai corsi di laboratorio, dove si ha esperienza diretta delle principali tecniche sperimentali e delle tecniche informatiche di calcolo, s’insegna l’analisi dei dati e si verificano alcune leggi fisiche.
Infine, è data la possibilità di approfondire tematiche specifiche di fisica scegliendo gli esami a scelta da una lista comprendente fra gli altri: fluidodinamica, elettronica analogica, tecniche e strumenti di misura, fisica dei plasmi, fisica del sistema solare, introduzione alla gravitazione relativistica, meccanica analitica, programmazione ad oggetti e C++.

Schema insegnamenti

Il corso di Laurea è a numero programmato, fissato a 200 per l’A.A. 2017/18. L’ammissione al corso di Laurea è attraverso una prova di accertamento obbligatoria. La prova è utilizzata per stilare la graduatoria e per determinare l'eventuale obbligo formativo aggiuntivo di Matematica, che deve essere soddisfatto entro il 30 settembre del primo anno d’iscrizione. In caso contrario, lo studente si deve iscrivere nuovamente al primo anno.

Tutte le informazioni sulle procedure d’iscrizione al test d’ammissione, preimmatricolazione, immatricolazione e le relative scadenze sono reperibili qui.

I laureati in Fisica possono iscriversi alla Laurea magistrale in Physics con accesso diretto o una diversa, oppure rivolgersi al mondo del lavoro trovando impiego nei settori produttivo/manifatturiero o dei servizi, basati su tecnologie innovative. I Fisici sono spesso richiesti ed apprezzati da aziende che puntano sull’innovazione e richiedono un’elevata capacità di modellizzazione e simulazione di processi complessi. Il laureato potrà trovare impiego nei settori manifatturiero o terziario basati su tecnologie innovative. In particolare, potrà lavorare nell’ambito del controllo qualità, dell'ambiente, della protezione dalle radiazioni, dello sviluppo di codici di programmazione e dell'analisi dei dati. Potrà inoltre dedicarsi ad attività di ricerca applicata nei laboratori degli enti di ricerca e in quelli industriali.